Vaccinazioni

vaccinazioni-alla-ricerca-del-rischio-minore-libro-85342L’allarme (o allarmismo?) sulle vaccinazioni è stato giustificato da medici e ministero della salute con il fatto che le coperture sarebbero calate in misura tale da generare pericoli imminenti di epidemie o morti. Ma, stando ad una lettera inviata dall’associazione Assis (Associazione di Studi e Informazione sulla Salute) agli assessori regionali e ai membri delle commissioni Sanità di Camera e Senato, le coperture non paiono affatto tanto in calo. Eppure la tensione non scende e il nuovo Piano nazionale vaccini, di cui è stata rimandata l’approvazione per verificarne la copertura finanziaria, prevede addirittura l’introduzione di un buon numero di ulteriori vaccini e contiene l’esplicito invito agli Ordini dei Medici a sanzionare gli operatori sanitari che esprimono perplessità sulle vaccinazioni.

In questo dibattito aspro e durissimo si inserisce la lettera firmata da 150 medici e inviata al presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Walter Ricciardi, di cui vi riportiamo il contenuto.

http://www.ilcambiamento.it/medicina/vaccinazioni_paura.html

Annunci

7 pensieri su “Vaccinazioni

  1. Medicina – Dal 2001 ad oggi il Coordinamento Nazionale Danneggiati da Vaccino (Condav) ha istruito oltre 1000 pratiche per ottenere gli indennizzi per chi è rimasto segnato a vita dopo le vaccinazioni ricevute. E, statistiche alla mano, al 15 luglio 2015 erano 631 i danneggiati riconosciuti dalle autorità sanitarie con assegnazione di indennizzo. L’1 dicembre il convegno a Roma.
    http://www.ilcambiamento.it/medicina/vaccini_danni_indennizzi_convegno_roma.html

  2. La pratica certezza che l’operazione vaccini obbligatori poggi su falsità e nasconda un disegno non dichiarabile all’opinione pubblica, ci viene dal fatto che ai medici, in violazione del fondamentale principio secondo cui il medico deve agire secondo scienza e coscienza, è stato vietato di porre in discussione l’efficacia e la sicurezza dei vaccini, e che quelli che lo fanno, o che semplicemente esprimono dubbi, vengono radiati dall’Ordine senza valutare il merito delle loro ragioni, mentre certe case farmaceutiche pagano provvigioni (comparaggio) ai medici sui vaccini somministrati. Evidentemente vi è un obiettivo da proteggere e da tenere nascosto.
    http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=58973

  3. Non esistono medici antivaccinisti ma solo medici che si chiedono come mai per i vaccini non valgano tutte le modalità di controllo sulla sicurezza che valgono per il normale antistaminico o antidolorifico. Come mai i vaccini debbano essere somministrati non singolarmente ma in combinazione fino a sei e più in un’unica soluzione, quando è noto come l’associazione farmacologica di diversi principi attivi sia sconsigliabile in quando moltiplica gli eventuali effetti collaterali.
    Come mai, infine, non si riesca a tutt’oggi a compiere un’indagine seria e obiettiva sul fenomeno sempre più frequente della comparsa nei bambini dei sintomi della sindrome autistica in concomitanza con la somministrazione dei vaccini combinati. Invece di promuovere una ricerca che escluda la correlazione, si gettano nelle segrete e si torturano coloro che osano sollevare la questione.
    Segno, questo, inequivocabile, della volontà di considerare il vaccino non un farmaco qualunque ma un oggetto sacro, un totem, forse un mezzo.
    Bill Gates, colui che è da tener d’occhio perché più pericoloso di Soros, che in confronto è Santa Claus, vaneggia e vagheggia continuamente di pandemie mortali future da combattere con i vaccini. Diffidate sempre di coloro che vi prefigurano esattamente il futuro, visto che nessuno può sapere cosa accadrà a meno che non stia operando per farla accadere.
    http://ilblogdilameduck.blogspot.it/2017/04/brucia-meglio-un-populista-o-un.html

  4. L’elenco dei piccoli morti cresce giorno dopo giorno. Solo nelle ultime settimane DICIASSETTE sono i bimbi morti (da 3 mesi a 6 anni).
    Continueremo a pubblicare l’elenco aggiornato con il solo intento di denunciare da una parte una situazione inaccettabile e dall’altra per sensibilizzare le masse su un problema gravissimo che potrebbe interessare chiunque.
    https://www.maurizioblondet.it/vaccini-diciassette-bambini-morti-meno-tre-mesi/

  5. Forum e pagine facebook che istruiscono il pubblico sui pericoli dei vaccini sono i più bersagliati dai troll governativi e di Big Pharma. Pochi argomenti sono così polarizzanti e provocatori come quelli sui vaccini e loro potenziali pericoli.
    La sensibilità che agenzie governative (e come Big Pharma) hanno sulla vaccinazione rende prevedibile che i troll siano impiegati per interrompere qualsiasi tentativo di discutere civilmente la politica sui vaccini. Si consideri che un vaccino approvato dal CDC potrebbe valere 30 miliardi di dollari l’anno per Big Pharma, 30 miliardi l’anno! Non sorprende considerando la connessione tra governo ed industria farmaceutica, dove una persona come la dottoressa Julie Gerberding lavorava per l’ente governativo CDC e poi lasciò l’incarico venendo assunta dal colosso farmaceutico Merck. La legislazione governativa è costantemente a favore dell’industria della vaccinazione. The Affordable Care Act (Obamacare) ha anche ridefinito il termine “biogenica” tentando di convincere i pazienti ad accettare le vaccinazioni nell’ambito del piano di cure ogni volta che vanno in ospedale per un qualsiasi motivo (se non sono già vaccinati). Come dice un’infermiera, potresti andare all’ospedale per un dito tagliato e nella documentazione presentata verrebbe offerta una varietà di vaccini. Se rifiuti, verrà segnalato sulla propria documentazione.
    Di seguito sono riportate le istruzioni del blog pro-vaccini ORAC, noto anche come “Insolenza rispettosa” per affrontare gli anti-vaccinisti tramite trolling: “Usate la guerra emotiva sui blog anti-vax. Raccontate storie emotive piene di lacrime e singhiozzi e dolore insopportabile e terrore, di persone nella vostra famiglia o persone di cui avete letto, malati o morti di malattie terribili. Non trascurate i dettagli sui fluidi corporei e simili: peggio è meglio è. Questa roba s’infiltra nella mente dei lettori e ne influenza sottilmente le decisioni, come la pubblicità… Entrate “concordando con loro” e poi dite cose che appaiono del tutto deliranti, apertamente pazzesche, palesemente e ovviamente sbagliate anche ai fulminati, ecc. Errori ortografici e grammaticali occasionali sono anche utili ma non troppo. Il punto di tale esercizio è creare l’impressione che allontani gli indecisi che potrebbero visionare questi siti. Aiutatevi con uno sforzo di gruppo e iniziate gradualmente, quindi i siti “lentamente decadranno”… Davvero: ascoltate, il modo per combattere questa merda NON è “spiegare pazientemente” a persone già persuase che la Terra non è piatta. Il modo per combatterlo è sabotare gli anti-vaccinisti con roba pazzesca che allontani gli indecisi. Il modo di combatterli è con narrazioni emotive che minino ciò che gli anti-mass media sostengono“.
    ORAC è diretto dal chirurgo David Gorski, ritenuto da molti un troll impiegato dai soggetti interessati al successo dei vaccini. Le sue tattiche certamente supportano l’ipotesi.
    https://aurorasito.wordpress.com/2018/03/10/nella-fabbrica-dei-troll-del-governo-degli-usa/

  6. Con migliaia di morti all’anno per incidenti stradali, per droga e crimini connessi alla droga, per femminicidi, maschicidi e suicidi annessi, per non dire delle infezioni letali prese da migliaia di italiani negli stessi ospedali, tre quattro morti all’anno per morbillo sono una sciagura nazionale, un allarme prioritario, rispetto alle mille emergenze della sanità? Da bambini era una gara a chi ne aveva avute di più, come se fossero decorazioni di guerra: io pure la scarlattina, e io la varicella, io addirittura la rosolia… Non sto giustificando il rifiuto del vaccino, sto semplicemente e teneramente ricordando la nostra infanzia e il suo piccolo mondo antico e ingenuo, indifeso nella sua beata ignoranza.

    Ora, per carità, vaccinate pure, non vi invito mica a non farlo, non ci penso mica, anche perché si rischia di passare per disertori come in tempi di guerra. Ma se è possibile, signori della salute, vi dedicate per favore anche ad altre emergenze sanitarie che mi sembrano un tantino più diffuse, più gravi e più incombenti? Possibile che in Cina pensano addirittura a modificare il genoma, con nostro raccapriccio, e da noi il tema principale è il morbillo?
    Poi quando sarà passata questa guerra civile tra opposti fanatismi, potremo più sobriamente chiederci se siano davvero tutti necessari i vaccini, se vi siano oltre le ragioni oggettive e scientifiche anche forti interessi farmaceutici, in quale misura e se ci sono monopoli effettivi.
    Marcello Veneziani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.