Ne vogliamo finalmente parlare?

Ne vogliamo finalmente parlare?

Questo fa sì che oggi che c’è il ballottaggio per il sindaco, e quello che viene dalle giunte precedenti (COSA AVETE FATTO A QUESTA CITTA’?) si permetta di accusare il candidato rivale (purtroppo niente per cui valga la pena votare) di “saper parlare solo della sicurezza”, a me venga l’orticaria.
Parla solo di sicurezza? Hai fatto due passi di sera? Ah certo ma tu… sei un uomo. Manda tua moglie a far due passi di sera, poi me la racconti tu, la sicurezza. Coyote.

Un pensiero su “Ne vogliamo finalmente parlare?

  1. http://www.lintellettualedissidente.it/al-pigneto-prove-generali-di-guerra-civile-e-luxuria-ne-fa-le-spese/
    Mi piange il cuore a vedere il Pigneto trasformato in una fognatura all’aria aperta il traffico di droga è sfacciato, aggressivo, è un traffico di persone che sanno di avere le mani libere e di non dover rendere conto a nessuno in una terra senza legge”
    Inferno multiculturale

    Il fallimento del multiculturalismo è ormai sotto gli occhi di tutti. Non si può non vedere che ovunque, dall’est Europa al Medioriente, dall’India all’Africa, i conflitti degli ultimi decenni sono scoppiati quasi sempre per ragioni etniche e religiose. In tutti quei Paesi dove il colonialismo occidentale aveva imposto a popolazioni differenti per etnia, religione e cultura, di convivere nel medesimo stato le varie componenti sono rimaste in pace fin tanto che un potere violento e dittatoriale le ha sottomesse, ma venuta meno questa costrizione le varie etnie hanno iniziato a scontrarsi furiosamente. L’inizio di queste nuove guerre si è avuto in Europa, con la dissoluzione della ex Yugoslavia e il conseguente conflitto etnico, e le guerre che oggi insanguinano l’Iraq, la Siria, e si stanno espandendo in Giordania e Libano (ma anche il conflitto in Ucraina) sono l’esempio più evidente di etnie costrette a convivere in confini disegnati a tavolino da potenze occidentali (interessate a mantenere quei Paesi, ricchi di materie prime, deboli e instabili per poterli controllore) che dopo lunghi periodi di conflitti a bassa intensità hanno iniziato a combattersi in guerre vere e proprie. Sciiti contro sunniti, crudi contro arabi, musulmani contro cristiani, beduini contro stanziali, una vera e propria guerra del “tutti contro tutti”, altro che paradiso multiculturale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.